Altro — 27 maggio 2011

Editoriale F giugno 2011

Vorremmo che F non apparisse nuovo soltanto perché è appena uscito, o semplicemente perché ve lo ritrovate tra le mani o sotto gli occhi per la prima volta. Ci piacerebbe che fossero avvertite subito, anche come una semplice sensazione, le idee che ci abbiamo messo per fare un giornale che fosse nuovo nella sensibilità di trovare argomenti originali e nella capacità di affrontare e raccontare quelli convenzionali in modo innovativo; legando insieme gli uni e gli altri e coinvolgendo protagonisti, non importa se affermati o sconosciuti, che sappiano dire cose che aprono la mente e dare visioni originali per il futuro.

Tra questi protagonisti vorremo che ci foste anche voi, lettori della carta e lettori-utenti della Rete. Troverete F anche sul web, non il mensile ma una sua estensione originale, digitando www.effemagazine.it. Scrivete, commentate, criticate. Soprattutto proponete, comunicate le vostre aspettative. Mandateci degli articoli, se ve la sentite, o anche soltanto delle idee. Siamo aperti al dialogo e alla collaborazione. Ci aspettiamo di ricevere contributi che ci piacciano così tanto da farci pensare che avremmo voluto scriverli o pensarli noi.

Interagire con i lettori-utenti fa parte della storia e della cultura della casa editrice, Brown, nata e cresciuta sul web sino a diventare leader dell’informazione finanziaria online con finanzaonline.com, finanza.com, borse.it, i più importanti siti del settore. Dopo aver puntato sul web prima degli altri, oggi Brown Editore, con una scelta anche questa volta controcorrente, crede con F nella carta stampata mentre molti, forse troppo frettolosamente, pensano di abbandonarla.

Ma F, se lo sfogliate lo vedete subito, non è pura finanza, nonostante sia ricco di informazioni, di visioni e di indicazioni concrete per le scelte di investimento. Cerchiamo di raccontare e di interpretare anche altri mondi che poi, a ben vedere, con la finanza hanno sempre a che fare: come la tecnologia, dal fermento di Internet alle nuove fonti di energia; come la creazione di imprese innovative e di successo; come l’evoluzione dei business della moda e del lusso.

Guarderemo questi mondi con l’occhio degli investitori, ma saremo curiosi e attenti anche alle persone, alle idee, alle tendenze, alle passioni che da questi mondi emergono, e agli effetti che ne derivano per il nostro modo di vivere. Fateci sapere se ci saremo riusciti.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Share

About Author

Redazione Effe

(0) Readers Comments

Lascia un commento