FONDI & C — 14 febbraio 2014

Il 2013 è stato un anno record per il risparmio gestito. Con il risultato dell’ultimo trimestre (+5,5 miliardi)l’industria del risparmio gestito ha archiviato lo scorso anno con un saldo di raccolta positivo superiore a 62,5 miliardi di euro. Il dato, il migliore degli ultimi tredici anni, è frutto di una raccolta di 46,6 miliardi proveniente dalle gestioni collettive (+46,6 miliardi), in particolare dai fondi aperti (46,5 miliardi) italiani (+10,7 miliardi) ed esteri (+35,8 miliardi), e da 16 miliardi di euro originati dalle gestioni di portafoglio. Tra queste ultime spiccano le gestioni assicurative (+11,2 miliardi) e previdenziali (+4,7 miliardi). E’ quanto si apprende dalla mappa trimestrale del risparmio gestito relativa al quarto trimestre diffusa da Assogestioni.
Il 2013 è l’anno record per il patrimonio, stabile sopra la quota dei 1.332 miliardi di euro. Gli asset investiti nelle gestioni di portafoglio rappresentano il 55% degli asset under management totali (+731 miliardi), mentre quelli detenuti dalle gestioni collettive il restante 45%, pari a oltre 601 miliardi di euro. Nel comparto dei fondi aperti sono protagonisti della raccolta i prodotti flessibili (+27,6 miliardi), gliobbligazionari (+12,5 miliardi), i bilanciati (+6,6 miliardi) e gli azionari (+5,4 miliardi).
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.5/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)
Risparmio gestito: raccolta 2013 a 62,5 miliardi di euro, miglior dato dal 2000, 9.5 out of 10 based on 2 ratings

Share

About Author

Redazione Finanza.com

(0) Readers Comments

Lascia un commento